Maurizio Cevenini - I COMMENTI A CALDO DEI CANDIDATI
:: Homepage  ::  Matrimoni  ::  Fotogallery  ::  Calcio  ::  Politica  ::  Giornali  ::  Video  ::  Agenda  ::

  Matrimoni

Matrimoni
 

  Servizi

· Pagina iniziale
· Articoli Giornali
· Biografia
· Futuro Rossoblu
· Matrimoni
· News archivio
· Privacy
· VIDEO
 

  Archivio giornali

  2010

  2009

  2008

  2006-7
 

 
  Politica: I COMMENTI A CALDO DEI CANDIDATI
Postato Giovedì, 18 dicembre alle 17:39:25
 
 
  Politica Ora inizia la vera campagna elettorale. Non mancano di ricordarlo gli stessi partecipanti alle Primarie: le consultazioni del 13 e 14 dicembre sono state solo la prima tappa del percorso che porterà all’elezione del nuovo sindaco di Bologna. A urne appena chiuse anche il segretario Andrea De Maria tiene subito ad inquadrare il risultato nella sua lettura naturale: un’esperienza di partecipazione che "ha legittimato fortemente" il candidato.
Guarda il video...





Il primo pensiero di Flavio Delbono, nella serata che lo incorona candidato del PD a sindaco di Bologna, è di "gratitudine nei confronti dei 25mila cittadini e cittadine che ci hanno onorato" con il loro voto. "Un gran bel gesto d’amore verso la città – dichiara un Delbono provato dalla lunga due giorni elettorale ma entusiasta – e di fiducia verso il Partito Democratico". La sua riconoscenza va anche "a tutte le amiche e gli amici del partito che si sono impegnati, con generosità, per rendere possibili, con grande correttezza ed efficienza, queste Primarie". Primarie che Delbono considera "un’esperienza decisamente positiva, dal grande valore", con la quale "abbiamo cominciato a scrivere una bella pagina del futuro di Bologna". Ora, comincia "una nuova, bella avventura", che, il vicepresidente della Regione ne è sicuro, sarà affrontata in maniera unitaria. "Questo è il mio appello - dice Delbono - e sarà anche il mio impegno. Perché uniti possiamo opporci a questa destra, che è pericolosa, e fare bene per Bologna".
"Ha vinto il popolo delle Primarie nonostante i tanti tentativi per farle fallire" è il commento a caldo di Maurizio Cevenini. "Mi sono candidato perché avevo persone, non iscritte al Pd, che mi spingevano a farlo – ha spiegato -. Ho detto fin dal primo momento che i nostri voti sarebbero stati a disposizione del candidato Sindaco". Il presidente del Consiglio provinciale annuncia quindi che continuerà a proporsi con il ruolo che l’ha reso popolare, "facendo il Cevenini" nei "luoghi della politica e non" e offrendo a Flavio Delbono "e adesso se ne accorgerà", sottolinea con bonarietà - "la borsa vera di proposte per la città raccolte dai cittadini per strada".
Andrea Forlani non considera le Primarie un’esperienza positiva e pone l’accento sul dato numerico, che interpreta come un segnale verso l’amministrazione e il partito. Le Primarie, è l’opinione del presidente del Quartiere Santo Stefano, hanno registrato "un’affluenza oggettivamente deludente" che ha finito per penalizzare proprio chi si proponeva di offrire un segnale di discontinuità. Forlani spiega che ora si prenderà una pausa di riflessione, dopo la quale deciderà cosa fare, ma non senza essersi prima "confrontato con le persone che mi sono state più vicino".
Di diverso avviso Virginio Merola. Appena appreso il risultato delle primarie, assieme ai complimenti al vincitore arriva la conferma che i suoi elettori confluiranno sotto l’ala del candidato scelto: "abbiamo fatto le Primarie, abbiamo finalmente il candidato, adesso tutti uniti lo sosteniamo". "Ognuno di noi ha parlato anche in parte a mondi diversi, abbiamo arricchito il risultato finale", è la riflessione dell’assessore, che avverte: "adesso inizia la vera campagna elettorale. Ce la possiamo fare".

Focus Democratico n.6
 
 
  Opzioni


Stampabile  Stampabile

Invia ad un amico  Invia ad un amico
 


 
 
Copyright © 2018 Mauriziocevenini (www.mauriziocevenini.it)
CMS by PhpNuke © 2002. All Rights Reserved. PHP-Nuke is a free software released under the GNU/GPL licence (software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL)