30 anni fa Francesco Lorusso
Data: Sabato, 10 marzo alle 17:04:59
Argomento: Politica


11 marzo 1997 Bologna si spacco con un fragore enorme. Un colpo tra decine sparate all'impazzata uccise un giovane studente di medicina.

Ho avuto tante occasione per parlarne da quella notte che passammo in sezione a Colli a difendere la sede del PCI dall'ira di altri compagni. Non avvenne nulla alle sedi, ma qualcosa cambi˛ in ognuno di noi. Iniziava, proprio da Bologna, la fruttura tra il PCI istituzione e i giovani. Ancora molte pagine sono da scrivere senza la rabbia di quelle ore, ma la ferita Ŕ profonda. L'ho capito dal padre di Francesco, Agostino quando ogni anno mi parlava durante la commemorazione con rispetto e fermezza come si addice ad un ex militare. Lui Ŕ morto lo scorso, sopravvissuto per tanto al figlio, con la tristezza di non vedere una targa dentro l'universitÓ. Domani ci troveremo tutti lý, in via Mascarella, da reduci con percorsi e storie diverse a segnare, ancora una volta, la frattura nella sinistra. Ma il minuto per Francesco sarÓ vero e intenso.





Questo Articolo proviene da Maurizio Cevenini
http://www.mauriziocevenini.it

L'URL di questo articolo è:
http://www.mauriziocevenini.it/modules.php?name=News&file=article&sid=39