Maurizio Cevenini - La festa dell’unità resisterà
:: Homepage  ::  Matrimoni  ::  Fotogallery  ::  Calcio  ::  Politica  ::  Giornali  ::  Video  ::  Agenda  ::

  Matrimoni

Matrimoni
 

  Servizi

· Pagina iniziale
· Articoli Giornali
· Biografia
· Futuro Rossoblu
· Matrimoni
· News archivio
· Privacy
· VIDEO
 

  Archivio giornali

  2010

  2009

  2008

  2006-7
 

 
  News: La festa dell’unità resisterà
Postato Sabato, 18 agosto alle 15:23:49
 
 
  News “Cara Silvia ho letto con attenzione la tua mail e ti rispondo…” Inizia così la risposta ad una amica, che non riporto ma che manifestava dubbi sulla nascita del Partito Democratico nel quale personalmente credo da almeno dieci anni e al cui approdo avremmo dovuto arrivare sull’onda dell’entusiasmo del primo governo Prodi. La lettera si concludeva dicendo… “qualcuno vorrà eliminare la Festa dell’Unità…”

Costruire il nuovo Partito sarà un lavoro durissimo, pieno di ostacoli, ma non abbiamo alternative.

Ma le feste dell’Unità non ce le toglierà nessuno, sono patrimonio collettivo di tanti che hanno dato il meglio di sé. Unità, non è il titolo di un vecchio giornale, è una aspirazione che non può morire e chi vorrà, come scrissi un settembre lontano, potrà trovarvi rifugio.

Ebbene sì, da “voce” della Pesca Gigante difendo una risorsa per il Partito che sta nascendo per la quale sono arrivato a scrivere negli anni due poesie… lette sul mio sito da tantissime persone…

Ovviamente le parole risentono degli anni trascorsi

 

Maurizio Cevenini

 

 

 

Scritta fine festa 2002

                                                            Per te

 La festa è finita.

Nei prossimi giorni, in pochi giorni, il Parco Nord tornerà vuoto e silenzioso.

Dovrà passare un anno; un anno di preparativi per tante donne e tanti uomini, sempre uguali sempre intensi. Perché, per cosa?

Lo facciamo per il Partito, già il Partito. Lo facciamo per noi, per voi che ci guardate da lontano.

In questa città, in un mese viviamo emozioni miste a tanta fatica.

Tu ragazza dagli occhi luminosi e dal sorriso dolce, guardaci. Siamo una sola donna un solo uomo uniti da qualcosa di magico.

Credi intensamente che ci possa essere qualcosa fuori dal cinismo, dall’egoismo, dal sarcasmo dei superficiali.

Fissa uno qualunque di noi troverai qualcosa di diverso.

Prosegui il tuo cammino sicura, ogni anno ci ritroverai qui: per te, per il tuo futuro.

Rozzi e stupidi sentimentali, ma magici in un ristorante o alla pesca gigante.

Ti abbiamo strappato un sorriso, ci basta.

La nostra festa per un attimo è stata la tua festa.

Pensaci e ricorda quel parco che con solo un briciolo di fantasia è castello incantato, bosco delle fiabe.

Vedi, qui entrano tutti; anche coloro che ci disprezzano, ma non lasciano traccia, non ci scalfiscono.

Noi siamo puliti e anche questo è inusuale.

La schiena è dritta davanti ai potenti e agli arroganti, e anche questo è una questione di stile.

La vecchia quercia ora riposa, avvicinati senza timore ti ascolterà anche nel resto dell’anno, dispensando saggezza, con discrezione.

Care compagne, cari compagni questo fa la differenza e ci farà sempre grandi. Presto mentre la ragazza andrà incontro alla vita, alla sua vita tanto diversa dalla nostra, noi ci vedremo in ogni sezione e organizzeremo per i tortellini, decideremo se rifare il pesce, quali dibattiti. Eh vai… Sarà inverno, forse tornerà la neve.

Tornerai ragazza dagli occhi luminosi e dal sorriso dolce?

Lo speriamo, noi ci saremo per te.

’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’

Scritta nel 1999…

Le feste dell’Unità sono ancora una bella esperienza….

Forse solo per i compagni e le compagne che fanno il lavoro duro, se ne lamentano tutti gli anni, ma poi ricominciano.
Forse solo per quelli che fanno un paio di turni da cameriere.
Forse solo per quelli che ballano la filuzzi e si lamentano della musica del piccolo stand dei giovani.
Forse solo per i giovani che si lamentano che come sempre c'è la filuzzi e disturba la loro musica.
Forse solo perché c'è qualche libro da sfogliare e qualche volta da comprare; unico per un anno intero.
Forse solo perché i tortellini sono fatti a mano.
Forse solo perché tira molto il pesce.
Forse solo perché alla festa ci vado ma quelli lì non li voto più.
Forse solo perché qui dentro siamo ancora comunisti.
Forse solo perché al dibattito c'erano i soliti.
Forse solo perché quest'anno siamo stati fortunati con il tempo.
Forse solo perché anche quest'anno siamo riusciti a farla.
Forse solo perché Savena non ce la faceva da sola.
Forse solo perché ho fatto il cassiere.
Forse solo perché: ti ricordi alla montagnola?
Forse solo perché qui siamo compagni.
Forse solo perché chissà se la rifaremo.
Forse solo perché siamo in pochi ma la rifaremo.
Forse solo perché...

CI CREDIAMO ANCORA

 
 
  Opzioni


Stampabile  Stampabile

Invia ad un amico  Invia ad un amico
 


 
 
Copyright © 2018 Mauriziocevenini (www.mauriziocevenini.it)
CMS by PhpNuke © 2002. All Rights Reserved. PHP-Nuke is a free software released under the GNU/GPL licence (software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL)