Maurizio Cevenini - ANCORA TU....
:: Homepage  ::  Matrimoni  ::  Fotogallery  ::  Calcio  ::  Politica  ::  Giornali  ::  Video  ::  Agenda  ::

  Matrimoni

Matrimoni
 

  Servizi

· Pagina iniziale
· Articoli Giornali
· Biografia
· Futuro Rossoblu
· Matrimoni
· News archivio
· Privacy
· VIDEO
 

  Archivio giornali

  2010

  2009

  2008

  2006-7
 

 
  Politica: ANCORA TU....
Postato Martedì, 22 marzo alle 13:30:02
 
 
  Politica

Se potessi suggerirvi una colonna sonora da abbinare a questo articolo sarebbe "Ancora tu", di Battisti. Mentre vi immagino seduti su un divano ad ascoltare questa splendida canzone chiedendovi cosa centri con me, vi svelo subito il mistero. In queste ultime settimane ho riflettuto a lungo, soppesando i pro e i contro di una scelta molto delicata: candidarmi per il consiglio comunale alle prossime amministrative. E non in una posizione qualsiasi, ma come capolista del mio partito.



Un bel cambio di passo per me: candidato a Sindaco poi fermato, come ben sapete, da un malore, ho deciso di non seguire con un binocolo il percorso che porterà ad eleggere il prossimo primo cittadino di Bologna, ma di camminare al fianco del PD. In questa lunga camminata (parlo di camminata perché per ora non posso correre) il Partito democratico ha già raggiunto importanti traguardi, penso ad esempio al successo delle primarie che hanno indicato Virginio Merola candidato del centrosinistra.
E anche qualche piccola delusione, come il dover rinunciare ad una lista dell’Ulivo in cui far confluire tutti, idea bocciata proprio dagli alleati. Così a metà di questa passeggiata, che terminerà il 15 e il 16 maggio con l’apertura delle urne, mi è stato chiesto di fare qualcosa in più: candidarmi come consigliere comunale. Non vi nascondo che ci ho dovuto pensare molto, insieme alle persone che mi sono sempre state accanto in questi momenti, come mia figlia Federica. Alla fine ho dato ascolto al mio cuore, a quel senso di responsabilità che mi ha quasi tolto il respiro quando ho rinunciato al sogno di una vita, fare il sindaco di Bologna.
Ho ascoltato voi, cittadine e cittadini di questa città straordinaria, il vostro affetto e sostegno. E ho scelto di rimettermi in gioco. Preparandomi ad aiutare Merola e il mio partito per la duplice sfida di questa primavera: vincere le elezioni e portare tanta, tantissima gente alle urne, perché la partecipazione è la linfa vitale della democrazia. Non è stata dunque un’alleanza particolare a spingermi a candidarmi, nessuna trattativa sottobanco, nessuna attrattiva a occupare una poltrona. Ma il mio amore per Bologna e il mio rispetto verso le tante persone che mi avrebbero voluto sindaco.
"Ancora tu, ma non dovevamo vederci più?" si chiede Battisti. Ed è lui stesso a darsi la risposta: "Non mi sorprende, lo sai". Non fatevi sorprendere nemmeno voi. Non fatevi ammaliare dalle promesse o dalle urla. Cercate di capire se dietro ai candidati c’è un progetto e vero amore per la nostra città. Intanto, per quel che potrà, Cevenini c’è.  E se volete, potete scriverlo ancora una volta sulla scheda. Grazie.

 

Maurizio Cevenini

 
 
  Opzioni


Stampabile  Stampabile

Invia ad un amico  Invia ad un amico
 


 
 
Copyright © 2018 Mauriziocevenini (www.mauriziocevenini.it)
CMS by PhpNuke © 2002. All Rights Reserved. PHP-Nuke is a free software released under the GNU/GPL licence (software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL)